Cosa cercano le donne in un Gigolò?Scopriamolo insieme!

 Cosa cercano le donne in un Gigolò?Scopriamolo insieme!

A prima sensazione ci verrebbe da dire che le donne cerchino in un accompagnatore l’estrema bellezza fisica, i muscoli e la profonda carica erotica. Siamo ben lontani dalla realtà. Questo tipo di valutazione è più consona all’uomo che cerca una escort. Cosa cercano le donne in un gigolò? Ce lo dicono 184 esponenti femminili intervistate.

Fascino

Cosa cercano le donne in un gigolò? Il Fascino è la prima caratteristica , ed è anche il primo principio con il quale lo seleziona fra tante fotografie di bei maschietti su Internet.

Non si tratta di bellezza estrema e di lineamenti perfetti, bensì di uno sguardo, o dettagli o anche imperfezioni che però risvegliano nella donna una sensazione di attrazione e di affidabilità.

Il tipo di Fascino spesso entra in relazione con ideali o personaggi del passato, vecchi amori non corrisposti, o semplicemente il ricordo di qualcuno di affascinante.

Molte donne inconsciamente vanno a ricercare questo tipo di tratti nel maschio. A volte anche solo assomigliare al personaggio idealizzato di un libro letto l’estate prima potrebbe far scattare la magia e attirare la donna a cliccare su quel profilo per conoscere di più.

Realistico e naturale

Gigolò in smoking, su barche a vela o con 8000 € di vestiti addosso? Accompagnatori fotografati su Maserati o in vacanza a Dubai?

Questa figura in realtà sembrerebbe spaventare la maggior parte delle donne in quanto viene percepito come irraggiungibile e totalmente fuori scala rispetto al mondo che vive la potenziale cliente.

Il 78% delle intervistate ha dichiarato che vorrebbero conoscere il cosiddetto “bel ragazzo della porta accanto”. Avete presente quello che porta giu il cane, con il mocassino e il golfino elegante e il capello un po’ spettinato?

Quell’uomo che puoi incontrare in un bel locale al centro della città o leggendo un libro in un parco. Bello, curato ma non troppo, con quel filo di barba e quel ciuffo scomposto dal vento. Che gusta un gelato e non che mangia necessariamente ostriche.

Questo tipo di immagine rassicura, fa percepire l’uomo più vicino al proprio modello di vita e contribuisce a dare inizio ad una fantasia percorribile e non un semplice sogno ad occhi aperti.

cosa cercano le donne

Esperienza e profondità

Le donne non cercano il bello che non balla! Essere belli e non aver argomenti scoraggia la donna dal proseguire l’esplorazione di quel gigolo.

Sono invece principalmente apprezzate le persone che svolgono anche un altro lavoro, che hanno un passato da raccontare, che viaggiano e che hanno vissuto luoghi ed esperienze di vita.

La donna quando vive un appuntamento con un gigolo desidera anche essere rapita dal passato di questo uomo, dalle sue vicenze e dai racconti che per lei possono essere stimolo ad emozioni e apprendimento.

Insomma la donna che vive un gigolo non lo fa solo sotto le lenzuola, lo vive nella sua mente, lo vive tramite emozioni, vuole che questa persona possa arricchirla e aiutarla a acquisire maggiore consapevolezza di se.

Un contatto su livelli di valori profondi è molto importante per il 68% delle donne. La donna cerca un contatto con i suoi principi, cerca un essere umano che possa percepire in sintonia con se stessa e che la stimoli ad aprirsi e mettere a nudo la propria personalità.

Iniziativa e curiosità

Il 71% delle donne ammette di voler essere “guidato” dal gigolo durante l’appuntamento, il 22% vuole invece prendere iniziativa mentre un 7% dipende dal momento.

La maggior parte delle donne quindi desiderano che sia il gigolo ad organizzare l’appuntamento e creare costantemente nuovi stimoli per mantenere vivo “il sogno”.

Le donne desiderano una persona curiosa, che faccia domande, che si interessi alla donna con cui stanno uscendo e non dia l’impressione semplicemente di effettuare un servizio commerciale.

Non gradiscono temporeggiare troppo, desiderano invece cogliere le opportunità del momento, essere prese per mano e condotte in un mondo da esplorare nel quale si sentano bambine guidate da una figura più matura ed esperta.

In pratica, la donna vuole abbandonarsi alle cure del proprio accompagnatore, e allo stesso tempo vuole percepirlo interessato e curioso di scoprirla, affinchè lei possa lentamente abbassare le difese e scoprire il lato più profondo di se.

Proprio in quel momento la donna gode appieno dell’appuntamento che ha acquistato.

E tutti gli altri?

Dove sono i cubisti da discoteca? I belloni palestrati con i tatuaggi? Gli ex-tronisti non sono fra gli uomini più desiderati.

Sicuramente accendono desideri, creano gossip, ma per molte donne si riducono poi ad essere belle statuine da ammirare senza realmente dare seguito all’appuntamento.

Una personalità troppo pompata crea il pregiudizio di essere un egocentrico superficiale, scarsamente interessato alla donna e anzi… potenzialmente in grado anche di respigerla e di non fare il giusto matching con le sue esigenze femminili.

Ovviamente anche loro hanno un mercato, ma non è la massa. Questo ci insegnano le donne!

Perciò evviva agli accompagnatori che tirano fuori le camice, jeans comodi, un bell’orologio, occhiali da sole e un sorriso a 32 denti! Che viaggiano, che leggono, che coltivano hobby e passioni.

Cosa cercano le donne da un gigolò? Uomini che coltivano il loro spirito oltre che il loro aspetto, perché la donna l’amore lo fa prima con la mente e poi con il corpo!

altri post che potrebbero interessarti

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *